La preghiera clandestina – Frate Alexis

Venerdì 30 aprile, come ogni mezzanotte da diversi mesi, Frate Alexis si appresta a pregare davanti alla Basilica di Santa Maria Maggiore in Roma, violando il coprifuoco. Raggiunto dalla polizia municipale viene intimato di indossare la mascherina e di fornire i documenti di identità. Frate Alexis si rifiuta asserendo di non fare niente di male e che nessuno può impedirgli di pregare. Il frate viene messo in fermo per diverse ore a seguito del quale torna in piazza Santa Maria Maggiore per incontrarsi nuovamente con i fedeli e continuare la preghiera interrotta, ma trovando la piazza buia tutti dirottano verso un’altra chiesa romana. Presenti tra gli altri Nonna Maura, Andrea Libero Gioia e Dario Musso. Servizio di Alessandro Amori per Playmastermovie.

La malafede di Speranza – Franco Trinca

A pagina 28 del libro “Perché guariremo”, ritirato dalle librerie italiane, il ministro Speranza dichiara che già dal mese di dicembre del 2019 fosse già a conoscenza del virus, contraddicendo in questo modo tutta la campagna di “Abbracciate un cinese” che imperversò di lì a poco fino alla dichiarazione ufficiale di emergenza sanitaria. Il dott. Franco Trinca mette in luce la contraddizione evidenziando la malafede del ministro Speranza. Servizio di Alessandro Amori per Playmastermovie.