CBD – Una goccia e via mille paure

La mia esperienza con l’olio di CBD inizia proprio durante l’ennesimo attacco di panico incontrollato.

Lunedì di Pasqua del 2019, l’ennesimo litigio con la mia ex fidanzata ci porta a lasciarci definitivamente. Una scelta molto importante e che ancora non sapevo avrebbe cambiato completamente la mia vita. Già ero molto consapevole sull’alimentazione, ormoni eccetera. Ma quell’episodio ha scatenato un viaggio attraverso le paure più profonde fino ad accettare e superare gli episodi di bullismo quando ero ancora bambino.

Tutto inizia dunque la sera in cui decido di fare il passo più lungo della gamba. Lasciai la mia fidanzata ma subito provai profondissima tristezza, caddi nei giorni successivi in una depressione profonda, pensavo negativo non volevo fare niente. Mangiare era un optional. Avevo paura di qualcosa che non comprendevo. Cadevo in pianti improvvisi sia notturni che durante la giornata. Avevo paura dell’ignoto.

Durante l’ultimo attacco di panico restai sveglio quasi due giorni. Appena chiudevo gli occhi vedevo la mia vita andare a rotoli, vedevo la mia vita come se tutto dipendesse ancora dalla relazione tossica che avevo sviluppato con la mia ex fidanzata. Da un lato la volevo lasciare perché era la cosa giusta, dall’altro lato sarei comunque rimasto nonostante la tossicità. Tutto perché ormai era diventata la mia routine. Ma lasciamo questa parte per un altro articolo magari.

Dove ero rimasto?… Panico giusto…

All’ennesimo attacco di panico toccai proprio il fondo. Sono rimasto svegli tutta la notte e l’unica cosa che avrei voluto fare era chiudere gli occhi e dormire ma non riuscivo. Chiudevo gli occhi e l’ansia la paura il risentimento mi mangiavano dentro. Il giorno dopo una persona a me molto cara mi fece comprare l’olio di CBD. 10%, prendine solo 2 gocce sotto la lingua mi disse. Va bene non esageriamo ne avrei prese anche 10 da quanto stavo male ma mi limitai.

2 gocce per 10 minuti

Sono basta 10 minuti per poter sentire di nuovo la vita normale. Le palpitazioni erano terminate, il sudore terminato e se chiudevo gli occhi potevo riposare finalmente la mente. Poco dopo infatti ho fatto la dormita più lunga che abbia forse mai fatto. Ero calmo e il panico sembra fosse scomparso completamente. Non potevo crederci, quindi smisi di prenderle. Il giorno dopo gli attacchi ricominciarono. Lì capii che l’olio di CBD non fosse una medicina magica da prendere quando ne avevo bisogno ma era un percorso che avrei dovuto intraprendere. Un percorso lungo e molto difficile.

2 gocce al giorno una la mattina e una la sera. Questa la mia routine, e la mia giornata era tranquilla. Inizialmente avevo la paura che ciò diventasse una psicosi, avevo paura che senza olio non avrei vissuto ma dopo qualche tempo quella credenza spirò nel nulla. Giorno dopo giorno riuscivo a essere sempre più tranquillo. La mia acne sembrava si fosse calmata, le infiammazioni e bruciori di stomaco completamente assenti da giorni. Avevo ripreso a mangiare e avevo ritrovato il sorriso.

Non fraintendetemi il CBD non fa miracoli in pochi giorni ma è un grandissimo supplemento alla vostra routine quotidiana. Oltre al CBD ho infatti integrato tante altre cose, una vita sana e pensieri sani. Articolo dopo articolo andrò a raccontarvi meglio il mio percorso.

Effetto placebo

Tanti mi dicevano che potrebbe essere l’effetto placebo. È vero è possibile ma quando al contrario se pensi che una cosa non funzioni e poi funziona l’effetto placebo non esiste più. Oltretutto ci sono studi concreti su come l’effetto placebo possa effettivamente aiutare nonostante sia solo nella nostra mente. Ma lasciamo anche questo argomento per il prossimo articolo.

Effetti negativi del CBD

Personalmente posso affermare che non ho riscontrato effetti negativi se così vogliamo definirli. L’unico effetto diciamo contro producente è aver dormito per 10 ore di seguito dopo averne prese molto più di 3 gocce ma ho voluto sperimentare. Ho sempre sperimentato, ho voluto esagerare ma comunque sia una dormita così lunga non è proprio una cosa così negativa non trovate?

Conclusione

Per concludere posso dire che è bastata una singola goccia per mettermi nelle condizioni di iniziare un viaggio verso il benessere fisico e mentale. Un viaggio che non termina qua e credo non terminerà mai, ma che al contrario arricchisce lo spirito sempre di più. Investire sulla propria salute è stato quello che mi ha salvato.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse. Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva, insieme siamo più forti!

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sui servizi che offriamo. L'informazione libera è un diritto che tutti devono avere.