COMUNICATO PER LA TUTELA DALLA CENSURA.

L’associazione Mille Avvocati per la Costituzione rende noto che la conference call del 23 agosto 2021 vertente sull’analisi della normativa del D.L. 111/2021 avente ad oggetto le misure del green pass per il comparto scuola e università, è stata impedita preventivamente da Facebook che non ha permesso la diretta agli utenti che tentavano di collegarsi mentre, il giorno seguente (martedì 24 agosto), è stata completamente oscurata dal canale YouTube, che ha addirittura chiuso l’account ospite su cui era trasmessa e dopo essere stata seguita da migliaia di utenti.

Questo il video censurato da youtube https://rumble.com/vlmtwk-mille-avvocati-per-la-costituzione-misure-di-protezione-personale-su-questi.html

Tale censura è avvenuta senza alcun preavviso e senza alcuna plausibile motivazione, atteso che i relatori della conferenza, tutti avvocati, intervenivano nel legittimo esercizio dell’attività divulgativa a scopo di utilità sociale, spiegando la normativa vigente e gli aspetti critici della stessa da un punto di vista giuridico.

Stupisce pertanto non poco il grave azzeramento del diritto costituzionale di manifestazione del pensiero, di didattica, di istruzione, di aggregazione e riunione, nonché del diritto di difesa delle persone, imputabile alle multinazionali straniere che filtrano e decidono quale pensiero o comunicazione dei cittadini italiani può essere manifestato e quale invece impedito, soprattutto quello delle minoranze e del dissenso non allineato alle politicy interne, anche quando si tratta di argomenti tecnico-giuridici volti a tutelare i diritti dei cittadini come consacrato dall’art 24 della Costituzione.

Per questi motivi Mille Avvocati per la Costituzione denuncia l’illegittima e discriminatoria censura subita, e preannuncia iniziative volte a garantire il rispetto della libertà di pensiero e del diritto di difesa dei cittadini in tutte le sedi opportune.
Roma, lì 1 Settembre 2021
Il Presidente
Avv. Angelo Di Lorenzo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse. Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva, insieme siamo più forti!

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sui servizi che offriamo. L'informazione libera è un diritto che tutti devono avere.