Fatality rate Seasonal flu 0,16% vs SARS-CoV2 0,15%.

John P. A. Ioannidis, NYC, 21 agosto 1965, medico e scienziato greco-americano, scrittore e docente della prestigiosa Stanford University, ha contribuito enormemente alla medicina basata sulle evidenze empiriche e verificabili, all’epidemiologia e alla ricerca clinica.

Ioannidis studia la ricerca scientifica stessa, la meta-ricerca1 principalmente nella medicina clinica e nelle scienze sociali.

L’articolo di Ioannidis su “Why Most Published Research Findings Are False” è stato l’articolo più consultato nella storia della Public Library of Science (PLOS) a partire dal 2020, con 2,65 milioni di visualizzazioni.

Ioannidis è stato un accanito oppositore dei lockdown prolungati, durante l’ultima pandemia.

Questo professore, apparentemente più titolato di un Burioni, un Bassetti o un Galli, ha appena pubblicato un paper su Wiley che troverete più in basso.

La casa editrice John Wiley & Sons, Inc., conosciuta come Wiley, è specializzata in testi di riferimento. Fu fondata nel lontano 1807 da un certo Charles Wiley. Questa tipografia pubblicava quasi esclusivamente testi di legge poi allargò le sue attività editoriali al campo scientifico e a quello tecnico. Attualmente Wiley conta più di 3500 impiegati, non tutti negli USA. Pur continuando una importante e consolidata attività editoriale di volumi, Wiley pubblica diverse riviste scientifiche della massima rilevanza.

John P. A. Ioannidis ha pubblicato, proprio su Wiley, che so benissimo non essere un “la Repubblica“, un “fatto Quotidiano” o un “il Corriere della Sera“, un paper di 44 pagine in cui afferma con tutta la sua immensa autorità ― si tratta dell’epidemiologo oggi più noto al mondo ― che la letalità del SARS-CoV2 è addirittura più bassa di quella dell’influenza stagionale!

Alla fine, i sospetti che stiamo ventilando, in pochi purtroppo, ormai da un anno a questa parte ― cosa che facciamo per il semplice motivo che le incongruenze sono davvero troppe, e pure macroscopiche ― non solo sono vere, sono addirittura certificate da cotanto scienziato, uno vero, non come i tanti che ci stanno privando della vita.

Solo chi non vuole vedere ancora non vede, niente di quanto sta accadendo ha giustificazione nelle pretestuose favolette che ci raccontano, a partire dai “tamponi“, dai lockdown per arrivare alla letalità, come certificato qui, il 26 marzo 2021, da chi studia le metodologie più corrette per… studiare la medicina.

Note
1 Meta-ricerca o meta-analisi è un termine statistico che individua uno strumento di ricerca secondario, il cui scopo è quello di riassumere i dati provenienti da diversi strumenti di ricerca primaria, in tutte le discipline scientifiche e mediche (wikipedia).

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse. Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva, insieme siamo più forti!

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sui servizi che offriamo. L'informazione libera è un diritto che tutti devono avere.