I fan di GameStop battono le élite finanziarie: uniti si vince!

Terremoto a Wall Street! Una scossa finanziaria di magnitudo devastante spazza via la sicurezza delle élite di speculatori, che mai si sarebbero aspettate un evento simile.

Sto parlando del caso GameStop/Reddit, che sta suscitando grandissimo clamore nel settore borsistico mondiale, tanto da paventare un intervento da parte della Casa Bianca.

Quando ho letto la notizia, ho subito ripensato al famoso film del 1983 “Una poltrona per due” (titolo originale Trading Places), un classico che le reti italiane ripropongono durante le festività natalizie. Protagonisti l’agente di borsa Louis Winthorpe (interpretato da Dan Aykroyd) e il mendicante Billie Valentine (uno straordinario Eddie Murphy).

A causa di una scommessa dei datori di lavoro di Winthorpe, questi si ritrova sul lastrico da un giorno all’altro, mentre il simpatico mendicante Valentine viene messo al suo posto, vivendo nel lusso. Valentine si adatta velocemente alla nuova vita e al lavoro finanziario, ma scoperto per caso l’imbroglio decide di far sapere a Winthorpe l’accaduto: i due si alleano e organizzano un piano geniale per punire i due miliardari Duke&Duke.

La scena finale nella sede della borsa di Wall Street, in cui i protagonisti si vendicano mandando sul lastrico gli speculatori disonesti Duke, è diventata famosissima. Ed è il simbolo della rivincita di chi è sempre stato considerato meno di niente dai ricchi.

Il caso GameStop: ecco come è andata

Protagonista di questa incredibile vicenda è invece la catena di negozi di videogiochi GameStop: le sue azioni costavano all’inizio dell’anno 17 dollari, decretando l’imminente fallimento dell’azienda.

È per questo motivo che le azioni del gruppo sono diventate l’obiettivo di traders, hedge fund e investitori che speculano attraverso la vendita allo scoperto, ossia una pratica che consiste nel prendere in prestito azioni di una società e poi venderle nell’aspettativa che i loro prezzi scendano e, successivamente, si possano acquistare ad un prezzo inferiore. La differenza tra il prezzo più basso e quello più alto è il profitto che l’investitore ottiene.

Il destino della catena GameStop sembrava segnato, ma qualcuno ha deciso che bisognava intervenire. In pochi giorni si è creata un’azione coordinata grazie a “WallStreetBets“, un sottogruppo di Reddit (sito Internet di social news, intrattenimento, e forum) formato da circa tre milioni di utenti.

Attraverso la piattaforma internet e i social, gli utenti hanno adottato una strategia che è riuscita a smascherare il funzionamento speculativo del mercato azionario: hanno iniziato a comprare massicciamente azioni della catena di videogiochi con l’obiettivo di farle salire di valore, cosa che ha fatto letteralmente saltare i piani degli investitori ribassisti.

Il post su Twitter di Reddit Trading

Con il loro intervento, i millennials hanno fatto salire del 139% il valore delle azioni, con punte del 300%, tanto che il prezzo è arrivato a 347 $. A questo punto i grandi investitori/speculatori sono entrati nel panico: hanno perso milioni di dollari in pochi giorni e ora non accettano la sconfitta.

La vittoria dei piccoli investitori: grande festa su Reddit e sui social

Come Davide contro Golia, i piccoli investitori hanno battuto i Large Investors al loro stesso gioco, quindi speculando e mandando in rovina gli altri, ma ora i grandi investitori non accettano queste ingenti perdite. Addirittura si sta attendendo l’intervento del governo federale del nuovo presidente Biden per proteggere i gestori di fondi speculativi.

Leon Cooperman, investitore miliardario americano e gestore di hedge fund, è intervenuto sull’emittente CNBC gridando allo scandalo: “Questa operazione è un modo per attaccare i ricchi!”.

Intanto su Reddit è festa grande per i novelli Robin Hood del mercato finanziario. Nella loro pagina Twitter Reddit Trading non mancano i post per celebrare l’epica vittoria.

Il 28 gennaio scrivono: “Ragazzi, questo va oltre un movimento… questa è la nuova normalità. Il mercato non sta andando da nessuna parte. Abbiamo dimostrato che se vogliamo un’azione, la compreremo e massimizzeremo il rendimento. Esattamente le stesse cose che fanno gli hedge fund per guadagnare MILIARDI“.

E ancora: “Una parola che il mondo ha bisogno di vedere. Wall Street Bets“, “Questo è letteralmente investitori al dettaglio contro istituzioni e broker“, e “V for Vendetta“. Anche Elon Musk, CEO di Tesla e Spacex, è intervenuto elogiando questa azione coordinata.

Le reazioni europee

Il Sole 24 ore annuncia che il caso GameStop pesa già sulle borse europee: “E’ in continua evoluzione ma potenzialmente un rischio per la stabilita’ di alcuni hedge fund“.

Anche in Spagna sono evidenti le preoccupazioni: la Commissione nazionale del mercato dei titoli (CNMV) ha ricordato che il tentativo di collocare il valore di un’azione a livelli artificiali, come è successo con la marea di investitori individuali incoraggiati da Reddit, in Spagna costituirebbe una “manipolazione del mercato” e potrebbe portare a conseguenze penali fino a cinque o sei anni di carcere.

Quindi addirittura si prospetta la detenzione per chi volesse semplicemente investire come hanno sempre fatto gli hedge fund, che sono stati giustificati sulle loro speculazioni adducendo il fatto che il mercato deve essere libero. Certo, ma non lo dovrebbe essere per tutti?

Di certo questo segna un momento di grande risveglio collettivo, emerge con chiarezza che si vogliono proteggere solo gli interessi dei ricchi e non della gente comune.

Sicuramente è solo l’inizio, come conferma il co-fondatore di Reddit, Alexis Ohanian, che lancia un messaggio chiaro: “E’ una rivoluzione, non si torna indietro“.

Fonti

https://www.lavanguardia.com/economia/20210128/6205971/gamestop-bolsa-reddit-wall-street-bets-espana-blockbuster.html

https://www.ilsole24ore.com/radiocor/nRC_29.01.2021_09.21_21110211

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse. Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva, insieme siamo più forti!

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sui servizi che offriamo. L'informazione libera è un diritto che tutti devono avere.