In viaggio verso la post umanità

Se non è ancora chiaro, l’emergenza sanitaria globale è il mezzo attraverso il quale le élite globaliste hanno ormai soppiantato del tutto i parlamenti e le libere democrazie degli Stati sovrani.

“Ci sarà, in una delle prossime generazioni, un metodo farmacologico per far amare alle persone la loro condizione di servi e quindi produrre dittature, come dire, senza lacrime; una sorta di campo di concentramento indolore per intere società in cui le persone saranno private di fatto delle loro libertà, ma ne saranno piuttosto felici, in quanto verranno sviati dalla volontà di ribellarsi per mezzo della propaganda o del lavaggio del cervello, o del lavaggio del cervello potenziato con metodi farmacologici. E questa sembra essere la rivoluzione finale.”

Aldous Huxley

A cura di Giuliano C.

Se non è ancora chiaro, l’emergenza sanitaria globale è il mezzo attraverso il quale le élite globaliste hanno ormai soppiantato del tutto i parlamenti e le libere democrazie degli Stati sovrani. Cathrine Austin Fitts l’ha spiegato in modo estremamente chiaro, a prova di decerebrato. Siamo nelle mani di furfanti della peggior specie che hanno venduto e tradito i loro paesi.

Scrivo al plurale perché questa realtà è comune anche ad altri paesi, emblematica è la recente notizia dalla Germania che sta per scoppiare un vaso di Pandora che noi altri “strani” -isti stiamo raccontando e denunciando da mesi nel vano tentativo di far aprire gli occhi dei meno attenti.
La “dem(ent)ocrazia” che vediamo a Montecitorio è solo un’evanescente rappresentazione teatrale di quello che i padri costituenti hanno creato più di 70 anni fa, un “reality” per il popolo ammaestrato ed abituato ad essere distratto. Ne è ancora stata la prova quell’ennesima “fiducia” ottenuta per mantenere ancora in piedi un governaccio non eletto dai cittadini italiani ma osannato dagli italioti per poi arrivare a un Draghi Premier che per quanto mi riguarda sapevo sarebbe arrivato prima o poi; con gli elementi che abbiamo in parlamento e con un Renzi (novello Verdini) che altro non ha fatto che giocare la parte dell’ago della bilancia con un partitino votato da nessuno. Molto democratico no?

Al Parlamento della Sassonia (Germania) hanno denunciato la madre di tutte le menzogne: i tamponi. Grazie a questi test mantengono in piedi il castello di falsità del Covid.

Tutti i “falsi positivi” servono infatti a giustificare tamponamenti, terrore, paura e le manovre criminali (violazione diritti, distruzione economica, modifica psico-antropologica…). Se rifiutassimo i tamponi il giochetto finirebbe di colpo!

“I test PCR per persone asintomatiche producono risultati senza alcun valore: sono strumenti utilizzati dai politici per creare panico, calibrati per produrre il maggior numero possibile di positivi.
I test con più di 34 cicli sono considerati completamente inaffidabili e scientificamente inaccettabili. Con un risultato positivo da un valore soglia di 35 cicli o più, la probabilità che la persona sia effettivamente infetta è sotto il 3%. Significa che il 97% dei risultati è un falso positivo.
Se l’attuale pratica dei test venisse continuata questa pandemia non finirà mai”.

[fonte]

E’ davvero curioso come i tedeschi denuncino apertamente la farsa colossale cui tutti siamo sottoposti nello stesso modo in cui faceva il biologo Giovanni Moscarella in un suo video bannatissimo che chissà perché noi altri abbiamo avuto il sentore di doverlo salvare ed infatti ve lo proponiamo qui:

https://archive.org/details/2020.10.28-.-moskabio

Il sars-cov-2 non è stato ancora isolato, perché sapete… i coronavirus mutano. Quindi per definizione stessa di mutazione si può al massimo isolare una “variante”… varianteee… inglese, brasiliana, sudafricana… se esistono le varianti come si può isolare IL virus su cui basare i vaccini?

Vi dice nulla? Il vaccino sarà efficace per tutte le varianti? No? ma dai davvero? e magari c’è da farsi un vaccino per ogni variante, si? Perché saremo sempre teleguidati sul filo della paura di morire o di far morire qualcun altro? Fantastico! Perché è proprio dove ci stanno portando tutti in fila per tre.

Un ipotetico (ne siamo convinti?) viaggio verso la post umanità cui stiamo andando in contro allegramente senza alcuna consapevolezza.

Non ultimo, sempre in Germania si viene a sapere, grazie a una causa giuridica (come le tante che ci sono qui da noi nel totale silenzio dei media) che i lockdown sarebbero stati strumenti efficaci per raggiungere uno scopo preciso, proprio come ci ha illustrato Cathrine Austin Fitts.

“Quest’ampia corrispondenza mostrerebbe che tra febbraio e marzo, il Ministero degli Interni con a capo Horst Seehofer avrebbe influenzato i ricercatori, affinché fornissero dati allarmanti sulla pericolosità del virus. L’obiettivo? Secondo il Die Welt i ricercatori avrebbero dovuto elaborare modelli di calcolo statistici, senza basi reali, che potessero giustificare l’introduzione di pesanti misure restrittive da parte delle autorità tedesche.”

ByoBlu – Il video blog di Claudio Messora
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse. Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva, insieme siamo più forti!

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sui servizi che offriamo. L'informazione libera è un diritto che tutti devono avere.