Ciò che viene divulgato attraverso i canali ufficiali, contiene un sacco di #informazioni, che non sempre parlano in termini veritieri. Il #pubblico osserva, legge e vede trasmissioni televisive, grafiche illustrative, spot, titoli, annunci di vario tipo, e crede alla versione dei #fatti che viene smerciata per buona. Ma siamo proprio sicuri che sia tutto vero? Perché solo a pochi salta in mente di fare #ricerche e #approfondimenti ulteriori? E come mai chi legge e studia altro materiale, viene a conoscenza di informazioni che non vengono mai, e dico mai, passate dal #mainstream?

E soprattutto: che TIPO di comunicazione viene agita sul pubblico? Non sarà che fare leva su #emozioni e #percezioni determini un certo tipo di #reazioni e, in seguito, di #scelte?

Che tipo di impatto hanno, su di noi, tutte le #informazioni che riceviamo attraverso i canali mainstream? La #comunicazione che adottano è onesta, sincera, priva di interessi e assolutamente al di sopra delle parti? Ovvero: si comunica ciò che sta accadendo o si filtra l’informazione? Si danno informazioni o si agisce una #manipolazione? Si è neutrali o si spinge sull’acceleratore delle #emozioni? Si vuole informare o si vuole #condizionare e agire sul percepito delle masse per spingerle in una certa direzione?

Ne parliamo in questa diretta con Stefano Saldarelli, grafico libero professionista, blogger ed esperto in comunicazione visiva.

La comunicazione che inganna e manipola

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse. Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva, insieme siamo più forti!

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sui servizi che offriamo. L'informazione libera è un diritto che tutti devono avere.