Mettete ne li panni

Te lo dice Abbate Luiggi è una rubrica che si propone di gettare uno sguardo sull’attualità attraverso i versi in romanesco del poeta Carlo Renzi interpretati da Sandro Torella, un modo per sorridere e farsi beffa delle contraddizioni del potere, proprio come era costume ai tempi di Abbate Luiggi, una delle cinque statue parlanti della tradizione romana, a cui i romani affidavano le loro proteste contro il potere papalino, affigendo dei messaggi. Rubrica a cura di Alessandro Amori per Playmastermovie.

La piattaforma e le produzioni di Playmastermovie sono possibili grazie alle vostre donazioni. Sostieni #Playmastermovie http://bit.ly/3syMo15

METTETE NE LI PANNI…

Mettete ne li panni der poeta.

Dar primo maggio quà fernisce tutto.

Dice: “Ma a te ‘sta cosa nun t’allieta?”

“M’allieta tanto che me metto a lutto.

M’hanno torto li spunti d’ironia,

 mo come la scrivo ‘na poesia?”

Basta grinpas in ogni circostanza.

Manneno a casa puro er generale.

Ma io ve prego, lassateme Speranza

e un decreto ogni tanto che ‘n fa male.

“Ce tojeno er grinpas senza levallo?

Ch’è solo un modo pe’ tenello in callo?

Pe’ fallo ariciccià quanno j’aggrada?

No, nun me dì ‘ste cose che ce credo.

Ch’è solo un modo pe’ dà un pò de biada?

Che tutta ‘sta manfrina ‘n va in congedo?

Er dubbio che me metti me conforta.

Ce stanno a pià p’er culo un’antra vorta?”

20/03/2022

Abbate Luiggi

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse.
Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva.

Facebook
Twitter
Telegram
WhatsApp

GUARDA ANCHE

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna alla home page

    ACCEDI A PLAYMASTERMOVIE