M’hanno censurato – Sandro Torella

Te lo dice Abbate Luiggi è una rubrica che si propone di gettare uno sguardo sull’attualità attraverso i versi in romanesco del poeta Carlo Renzi interpretati da Sandro Torella, un modo per sorridere e farsi beffa delle contraddizioni del potere, proprio come era costume ai tempi di Abbate Luiggi, una delle cinque statue parlanti della tradizione romana, a cui i romani affidavano le loro proteste contro il potere papalino, affigendo dei messaggi. Rubrica a cura di Alessandro Amori per Playmastermovie.

La piattaforma e le produzioni di playmastermovie sono possibili grazie alle vostre donazioni. Sostieni #Playmastermovie http://bit.ly/3syMo15

M’HANNO CENSURATO

Si er potere te censura,

nun vor dì che sei sbajato.

Mo la lotta se fa dura

e, chi è debbole, è sbranato.

Ma chi dice. “Statte zitto”

è perchè sta a vacillà

e te vò levà er diritto

de parlà de verità.

Ma, in un monno a l’incontrario,

la censura è ‘na medaja.

Mostra forza l’avversario,

però è un foco de paja.

È chi nun cià più paura

che sta drento a ‘na fortezza.

Er potere che censura

mostra la sua debbolezza.

25/10/2021

Abbate Luiggi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse. Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva, insieme siamo più forti!

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sui servizi che offriamo. L'informazione libera è un diritto che tutti devono avere.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna alla home page