Sessualità e spiritualità – Anna Senatore

La società ci ha abituati da secoli ad un concetto di sessualità limitata all’aspetto fisico, mentale e sentimentale escludendo la dimensione energetica come possibilità di connetterci spiritualmente alla nostra essenza. Il risultato è una sessualità castrante e limitante associata a tabù e sensi di colpa in cui viene repressa la conoscenza più intima e spirituale di ciò che siamo. Intervista di Alessandro Amori per Playmastermovie.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse. Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva, insieme siamo più forti!

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sui servizi che offriamo. L'informazione libera è un diritto che tutti devono avere.