Diritto alla resistenza, un dovere morale di ogni cittadino

“quando lo Stato-apparato realizza materialmente un’attività contraria ai principi fondamentali della Costituzione […] nasce il dovere di resistenza, anche collettiva, quale “extrema ratio” per il ripristino della legalità costituzionale, e che può essere praticata anche nella forma della disobbedienza civile, nonviolenta.”