THE LANCET ci parla dell'(in)efficacia dei “vaccini”

La (ex) prestigiosa rivista THE LANCET, già esposta a critiche feroci per la sua irragionevole e prematura condanna all’idrossiclorochina (HCQ), poi costretta a ritrattare, pare voglia riscattarsi e, un mese fa, il 20 aprile, ha pubblicato questo articolo che parla della (in)efficacia dei vaccini.

In questo studio viene analizzato l’Absolute Risk Reduction (ARR), l’unico che rappresenti la reale efficacia ― o inefficacia ― dei cosiddetti “vaccini“, in realtà ricordiamo sempre si tratti di “farmaci sperimentali” (spesso genici).

L’Absolute Risk Reduction esprime la riduzione assoluta del rischio di ammalarsi, in questo caso di SARS-CoV2.

Ecco la classifica dell’efficacia dei vaccini attualmente in commercio per la SARS-CoV2:

  • AstraZeneca (Vaxzevria): 1,3%
  • ModeRNA: 1,2%
  • Johnson&Johnson: 1,2%
  • Pfizer-BioNTech: 0,84%

Inutile commentare oltre, ecco l’articolo da cui si evincono questi dati.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse. Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva, insieme siamo più forti!

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sui servizi che offriamo. L'informazione libera è un diritto che tutti devono avere.