Tiffany Dover – Dario Musso

Titolo : Tiffany Dover
Prima strofa.

No, non rido, non ho motivo.
Neanche immagini cosa vuol dire essere vivo.
Tu non lo sai e mo te lo dico, il giorno ha un segreto, cancellare questa notte amico.
Prova a capirmi, che non è un male. Sono anni che diciamo nuovo ordine mondiale. Dunque pensi, sarò schiavo, accetti tutto e fingi che farai il bravo. In verità è la paura che non ammetti in questa triste dittatura. Manipolare ogni esistenza, ma tolta la libertà cosa ti resta, pensa. Alcuni amano il finale, non sono scemi ma dicono obbligo vaccinale. Fatti due domande prima di parlare, nelle mani del nemico ma ancora qui’ a tergiversare.

Seconda strofa

La notte se ne andrà per fare spazio al giorno, e sarà luce senza più buio attorno. Ancora parlan di Francesco e Benedetto, come che tu non sia il suo figlio prediletto. Non limitarti nell’essere chi sei, tira fuori l’animo, puoi farlo se vuoi. Rimuovi dal cuore quello che non serve, siamo umani, o gli conviene che restiamo belve. Non c’è istruzione frà che non aiuti, come si può camminare fra i rifiuti. Dimmi chi sei ancor prima di che vuoi, serve solo verità, fanculo gli eroi. Siamo noi, e noi chi siamo lo sappiamo, giù le maschere, figli di Adamo. Non esitiamo a dirvi vogliamo le verità nascoste a questo mondo disumano…

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse. Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva, insieme siamo più forti!

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato sulle novità e sui servizi che offriamo. L'informazione libera è un diritto che tutti devono avere.