Una nuova costituente per la Libertà e l’Autonomia

Tradizione liberale e libertà individuale. C’è un problema di #legittimità sul fatto che alcuni uomini governano altri uomini: sulla base di quale legittimazione avviene questo? Condividiamo dei #valori comuni (lasciare in pace il prossimo e rispettarlo) e ce ne dimentichiamo nel contesto politico. Assistiamo al paradosso per cui i #diritti delle persone siano stati ideati per tutelare la loro vita…e poi vengano usati come strumenti di #dominio.

C’è un altro modo per gestire questa società? Uno c’è, ed è moltiplicare le posizioni: realizzare tantissime realtà indipendenti in concorrenza, traendo il meglio da ognuna di esse.

Da cosa si parte in Italia per attuare il progetto? Da un cambio di #mentalità per avviarsi verso una fase costituente. Bisogna che la costruzione attuale (impregnata di giacobismo) passi a una fase costituzionale che permetta ad ognuno di uscire da questo consesso.

Si parla di #libertà e di #voto, e poi non si lascia la possibilità di una visione e di una scelta #indipendente. Occorre una completa attuazione del diritto di voto, il che significa esprimersi anche sui confini. Ognuno deve poter votare se essere italiano, sardo, o tirolese, ad esempio, difatti ciò al momento non è possibile perché coloro che ci governano non vogliono che sparisca la condizione del loro potere, cioè la concentrazione di dominio in certe istituzioni.

Gli italiani sono pronti a questo cambio di #paradigma? Molti lo desiderano ma lo ritengono impossibile. Altri no, perché c’è un brain washing che parte dalle scuole e arriva fino ai mass media. Una fase di crisi può aiutare a creare una finestra di opportunità: se la nave va a fondo, ne derivano tante scialuppe, e sono più gestibili.

Il Progetto Nuova Costituente intende far comprendere alle varie popolazioni, dal nord al sud, che dobbiamo abbandonare i conflitti e comprendere che questo è un interesse di TUTTI, di ogni regione, ovvero ottenere la propria #indipendenza e #autogoverno. https://nuovacostituente.org/

Ne parliamo con CARLO LOTTIERI esperto di filosofia del diritto, direttore del dipartimento di dottrina politica dell’Istituto Bruno Leoni (Mi). Collabora con Il Giornale da oltre 20 anni, ideatore e cofondatore della Nuova Costituente.

Trovi Elisa qui:

www.elisarenaldin.it

https://t.me/Transformational_Experience

Fare informazione è un lavoro a tempo pieno che richiede molte energie e risorse.
Insieme possiamo creare un maggiore impatto nella coscienza collettiva.

Facebook
Twitter
Telegram
WhatsApp

GUARDA ANCHE

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna alla home page

    ACCEDI A PLAYMASTERMOVIE